Dal 3 al 6 maggio, nel Castello di Taranto, la fiera “Taranto Due mari di libri”

Si svolge a  Taranto, dal 3 al 6 maggio, nel Castello aragonese, “Taranto Due mari di libri”, fiera letteraria del mae che ha lo scopo  di irrorare percorsi di rigenerazione sociale, volti a piantare e fare germogliare relazioni di fiducia tra le persone, alimentando focolai di conoscenza per mezzo della lettura e del libro . L’obiettivo è generare iniziative, pratiche ed investimenti di futuro comune, che prendano forma da una rete identitaria e di sensibilità, in grado di migliorare la qualità sociale della vita, favorire gli investimenti in una logica di opportunità territoriale, sviluppare rapporti turistici, anche di “vicinato”, e, in generale, di ospitalità relazionale, fatta di autenticità, cultura e bellezza.

Il programma prevede per il 3 maggio, alle 10, l’pertura con la Fanfara del Liceo Statale “Archita” in collaborazione con la sezione ANB Maggiore “La Rosa” – Fragagnano, quindi l’inaugurazione con gli interventi di Lino De Guido presidente Le belle città; Alessandra Larizza dirigente scolastico Liceo “Vittorino da Feltre”; Federico Sion Presidente Lega navale; Umberto Castaldo presidente Actonaid. Saluti istituzionali: Rinaldo Meluci – Sindaco di Taranto, Salvatore Vitiello – ammiraglio Comando Marittimo Sud Marina Militare italiana, Salvatore Adduce – presidente Fondazione Matera-Basilicata 2019, Angela Mauro – direttore artistico “Taranto due mari di libri”.

Nel pomeriggio, da segnalare: Universo Narrazione Presentazione Progetto LA FRONTIERA; “Una linea fatti di infiniti punti, infiniti nodi, infiniti attraversamenti. Ogni punto una storia, ogni nodo un pugno di esistenze. Ogni attraversamento una crepa che si apre. E’ la frontiera. Non un luogo preciso, piuttosto la moltiplicazione di una serie di luoghi in perenne mutamento, che coincidono con la possibilità di finire da una parte o di rimanere nell’altra.” Elena STANCANELLI scrittrice e giornalista; Nadia TERRANOVA scrittrice Insieme a Giorgia ANTONELLI – editore LiberAria; Mario DESIATI scrittore; Salvatore ROMEO curatore degli scritti su Taranto rievocano l’opera ed il pensiero dello scrittore testimonianze e ricordi Pasquale CASTELLANETA – Dirigente scolastico Liceo Archita; Rocco DE FRANCHI Vicesindaco Taranto; Giulia GALLI Il Granaio Presidio del libro; Leonardo LOMARTIRE compagno di scuola Liceo Archita; Antonio MANDESE editore – Greta MARRAFFA lettrice; Marco MONTANARO scrittore; Francesca PORETTI docente; Salvatore TRAMACERE Teatro Koreja; Adalgisa VILLANI docente.

Il 4, alle 17, incontro con lo scrittore Stefano BENNI, autore di PRENDILUNA – Narratori Feltrinelli
“La signora Prendiluna era stata un’ottima insegnante, financo vicepreside, in un piccolo liceo classico da cui erano usciti parecchi perditempo, diverse brave persone e anche alcuni vips; una presentatrice televisiva, uno scrittore di romanzi gialli, … e un assassino seriale.” dialoga con l’autore Angela MAURO, Andrea D’ONGHIA, Clara CUCCARESE declamazioni prof. ROSTRO.

 

Lascia un commento